Condividi














Giuseppe Larosa
Settembre 2013
MAMMOLA – E’ attesa grande in tutta la comunità mammolese per i grandi festeggiamenti patronali in onore di San Nicodemo Abate Basiliano che con l’uscita del programma religioso e civile domani entrano nel vivo con l’esposizione della statua e l’inizio del novenario e continueranno fino a domenica 1 settembre, giorno della festa.

La solennità presenta caratteri di fedeltà popolare a una tradizione che si ripete in preghiere e gesti che confermano l'amore e la devozione al Santo. Meta di migliaia di devoti, la festa di San Nicodemo costituisce una delle più importanti manifestazioni di fede cristiana della provincia di Reggio Calabria. I festeggiamenti religiosi si intrecciano con quelli civili, frutto del lavoro di un Comitato Feste costituito ad hoc, guidato dal parroco e presidente Don Alfredo Valenti e coordinato da Antonio Randò. Il Comitato lavora tutto l'anno per assicurare al meglio la valorizzazione della presenza delle reliquie del Santo sul territorio. Inoltre sostiene, ravviva e incentiva, una festa importante, non solo esteriormente con luminarie, fuochi pirotecnici, concerti bandistici,ecc. ma principalmente preoccupandosi di far emergere i frutti della fede prodotti dal Santo nella vita di ogni mammolese. La festa rappresenta, inoltre, uno dei momenti sociali d’incontro tra i fedeli che provengono dai centri della Locride, da Cirò, e dalla Piana. Una delle particolarità della devozione al Santo è di raggiungere a piedi il Santuario, che sorge sul monte Kellerana sui pianori della Limina (per nove venerdì), ripercorrendo l’antica via della seija, dove San Nicodemo trascorse i giorni della sua vita in preghiera sino alla morte, avvenuta nel 990. Tra le tante novità, nel ricco programma di quest’anno, della festa patronale, spicca il saggio di danza a cura dell’”ASD La Danza” di Mammola guidata dalla maestra Teresa Catanzariti. Sono molto attese anche le serate musicali di sabato sera con l’esibizione di “Natino Rappocciolo con i Taranta Tarantella” e domenica sera il concerto del noto gruppo degli “Sugarfree” che si esibirà in piazza Ferrari per concludere con il grande spettacolo pirotecnico della ditta “Euro Pirotecnica” di Gasperina (CZ). Mammola e San Nicodemo sono pronti a continuare a camminare insieme nella fede e nella carità.

1 commento:

Roberto Agostino ha detto...

Oggi e sempre W San Nicodemo.

Posta un commento